Paolo VI

 

Paolo VI

Paolo VI

compagno di viaggio

di chi crede nel dialogo

di quanti cercano i modi per dire Cristo nella cultura contemporanea

di chi ha a cuore le problematiche dell’attualità.

 

La vita:

Giovanni Battista Montini nasce a Concesio, nella campagna bresciana, il 26 settembre 1897, in una famiglia di forti tradizioni cattoliche.

Nel 1920, subito dopo l’ordinazione sacerdotale nella diocesi di Brescia, si reca a Roma dove consegue le lauree in Diritto civile, Diritto canonico e Filosofia.

Nel maggio 1923 inizia la carriera diplomatica presso la Segreteria di Stato Vaticano e di lì a poco, fino al 1933, diviene assistente ecclesiastico nazionale della F.U.C.I..

Con la nomina a sostituto della Segreteria di Stato, nel 1937, inizia la collaborazione con Eugenio Pacelli, in quegli anni Segretario di Stato, e, alla morte di Pio XI, suo successore con il nome di Pio XII. Sono gli anni difficili della seconda guerra mondiale, che li vedono entrambi impegnati in delicate trattative per la fine delle ostilità.

Nel 1954 Giovanni Montini è eletto arcivescovo di Milano ed è creato cardinale nel 1958 dal nuovo papa, Giovanni XXIII.

Dopo il breve pontificato di quest’ultimo, è lui, Giovanni Montini, a divenire pontefice con il nome di Paolo VI. É il 21 giugno 1963. Nella ripresa dei lavori del Concilio Vaticano II, bruscamente interrotti dalla morte di Giovani XXIII, Paolo VI si rivela profondamente attento alle esigenze del mondo contemporaneo e alle necessità della pace e della solidarietà con il Sud del mondo. Tra i numerosi ed eloquenti passaggi del suo pontificato si collocano l’abbraccio di pace con il patriarca ortodosso di Costantinopoli, Atenagora, l’istituzione della Giornata Mondiale della Pace e gli accorati ma vani tentativi per la liberazione di Aldo Moro, nella primavera del 1978. Papa Paolo VI muore pochi mesi dopo, il 6 agosto, solennità della Trasfigurazione.

Viene beatificato da Papa Francesco domenica 19 ottobre 2014.

 

 

 

Per approfondire:

Paolo VI, uomo spirituale

Carlo Maria Martini, Paolo VI “uomo spirituale”, Istituto Paolo VI - Edizioni Studium 2008

Si tratta di una raccolta di scritti del cardinale Carlo Maria Martini sulla figura di Paolo VI. Da tali commenti, riflessioni e interventi intorno al pensiero e all’opera del papa, emerge una grande affinità spirituale e una sollecitazione profonda a guardare questo nostro tempo con gli occhi appassionati di chi vi cerca Dio e ne scorge semi di speranza.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.