Charles de Foucauld

Charles de Foucauld

Charles de Foucauld

compagno di viaggio

di chi ama il silenzio e la preghiera

di chi si fa fratello di tutti

di chi si dà senza trattenere nulla

 

La vita:

CHARLES DE FOUCAULD  nasce a Strasburgo il 15 settembre 1858. Ancora piccolo, rimane orfano e di lui si rende cura il nonno. Presto si distacca dai solidi principi cristiani della famiglia, si allontana dalla fede e si dà ai piaceri della vita mondana. Frequentata la scuola militare e divenuto ufficiale, assume vari incarichi faticando però a rispettare gli ordini dei superiori. Nel 1883 intraprende una pericolosa esplorazione in Marocco. La testimonianza della fede dei musulmani lo interpella profondamente: «Mio Dio, se esistete, fate che Vi conosca ».

Rientrato in Francia, sul finire del 1886, guidato da Dom Huvelin ritrova Dio:« Come credetti che c’era un Dio, compresi che non potevo far altro che vivere per Lui solo ».

Consegna così totalmente la sua vita a Dio: dopo alcune esperienze alla Trappa e tra le clarisse di Nazareth, diviene sacerdote e si stabilisce nel deserto algerino del Sahara, prima a Beni Abbès, poi a Tamanrasset con i Tuaregs dell’Hoggar. Conduce una vita di preghiera, nel desiderio di essere, per ogni persona il fratello universale. Muore a 58 anni, il I dicembre 1916, ucciso da una banda di predoni.

Il sogno di condividere la sua vocazione con altri si avvera in modo straordinario dopo la sua morte: associazioni di fedeli, comunità religiose ed istituti secolari di laici o sacerdoti sparsi nel mondo intero si rifanno alla sua figura; è la « famiglia spirituale di Charles de Foucauld ».

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.