Buon Ladrone

 

 

Buon Ladrone

compagno di viaggio

di chi con un solo atto di fiducia, trasforma la sua vita

di chi si abbandona pienamente in Dio

dei prigionieri e dei carcerati.

A parlarci del nostro compagno di viaggio è il vangelo di Luca, al capitolo 23:

Uno dei malfattori appesi alla croce lo insultava: "Non sei tu il Cristo? Salva te stesso e anche noi!". Ma l'altro lo rimproverava: "Neanche tu hai timore di Dio, benché condannato alla stessa pena? Noi giustamente, perché riceviamo il giusto per le nostre azioni, egli invece non ha fatto nulla di male". E aggiunse: "Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno". Gli rispose: "In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso".

Sono poi i vangeli apocrifi, e in particolare quello di Pilato a dirci il nome del Buon ladrone: Disma. Una figura estremamente significativa per la fede, fonte di speranza per tutti gli agonizzanti: testimonia la grandezza della misericordia e la possibilità della salvezza per tutti, al di là di ciò che di terribile si può aver commesso durante la vita. Luca pone sulla bocca di Disma il riconoscimento delle proprie colpe e il riconoscimento in Gesù, nel compagno crocifisso come lui, del Re … quest’uomo lo riconosce nella sua divinità, e a Lui si affida con un atto di fiducia semplice, che dice l'abbandono pieno. E’ certamente il primo santo canonizzato della storia: è Cristo a promettergli, il giorno stesso, il Paradiso, la comunione con Lui, nel suo Regno.

Fin dai primi secoli il culto di san Disma si diffonde ovunque, e molte sono le narrazioni che a lui si collegano durante il medioevo. L’esempio forse più eloquente dell’enorme devozione riservata a questo santo speciale è il grande santuario a san Josè dos Campos, in Brasile.

 

Il libro del mese:

Più forte dell'odio

Più forte dell’odio.
Tim Guénard, TEA 2012.

L’infanzia di Tim è terribile, fatta di violenza, abbandoni, malattia. Crescendo, crescono la rabbia, il rancore, il desiderio di vendetta. Ma l’incontro con un sacerdote e quello con una donna cambiano la sua vita, la trasfigurano. Una lettura per crescere un po’ anche noi, guidati da Tim…

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.