San Bernardo

 

 San Bernardo

San Bernardo

compagno di viaggio

di chi usa i suoi talenti per condurre a Dio

dei consacrati attenti ai segni dei tempi

di chi confida in Maria, mediatrice di grazie.

 

Bernardo nasce nel castello di Fontaine, presso Digione, nel 1090. Dopo gli studi di grammatica e retorica nella scuola dei canonici di Nôtre Dame di Saint-Vorles, torna nel castello paterno e, insieme a numerose persone, tra cui i suoi cinque fratelli e molti altri parenti, si ritira in preghiera nella casa di Chátillon. Di lì a poco, nel 1111, diviene monaco nel monastero cistercense di Cîteaux. Dopo tre anni, si trasferisce con dodici compagni nelle terre donate da un parente perchè vi fosse costruito un nuovo monastero; sono loro stessi a dare il nome alla valle: Clairvaux, Chiaravalle.

Alla guida forte, sapiente e illuminata dei monaci, che sollecita alla radicalità e al lavoro assiduo in un'opera esemplare e contagiosa per l'intera e Europa, affianca numerosi viaggi e missioni delicate per ristabilire la pace e l'unità nella Chiesa.

Pur investito di importanti responsabilità, non trascura l'ascesi e la preghiera, dalla quale attinge per gli interventi teologici e dottrinali e per la stesura dei numerosi scritti, colmi di calore spirituale e di devozione a Maria.

La sua vita, donata generosamente fino all'ultimo, termina il 20 agosto del 1153, lasciando alla Chiesa e all'umanità tutta uno straordinario patrimonio spirituale e di rinnovamento monastico, ecclesiastico e sociale.

 

 

 

Per approfondire:

La famiglia che raggiunge Cristo

La famiglia che raggiunse Cristo.
La saga di Cîteaux.

Marcel Raymond, Edizioni San Paolo 2009.

Nello stile avvincente che contraddistingue la sua scrittura, Raymond narra in questo volume le vicende umane e spirituali di san Bernardo e della sua famiglia. Un racconto ricco ed esteso, a partire dallo smarrimento di Stefano Harding, l'abate di Cîteaux, nel trovarsi improvvisamente ad accogliere Bernardo e con lui altri 30 aspiranti monaci...

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.