Don Tonino Bello

 

Don Tonino Bello

Don Tonino Bello

compagno di viaggio

di chi è fedele al Vangelo

di chi sta dalla parte dei deboli e dei poveri

di chi agisce con coerenza e responsabilità.

 

Antonio Bello nasce ad Alessano, in provincia di Lecce, il 18 marzo 1935. Dopo il Seminario a Ugento e a Molfetta, a 22 anni viene ordinato sacerdote. A lui vengono affidati i giovani in formazione nel Seminario diocesano, finchè, nel 1979, viene nominato parroco a Tricase.

Il 30 ottobre 1982 viene nominato vescovo, e gli viene affidata la nuova diocesi di Molfetta-Giovinazzo-Ruvo-Terlizzi, nata dall'unificazione delle quattro chiese locali. Come nei suoi precendeti incarichi pastorali, Monsignor Tonino Bello rinuncia a segni esteriori di ricchezza e potere, privilegiando nel suo ministero i poveri, i deboli, i bisognosi. Per loro si adopera personalmente e promuove iniziative concrete e durature.

Tre anni dopo l'ordinazione episcopale è chiamato alla presidenza di Pax Christi. La sua opera di evangelizzazione traspare largamente nelle sue omelie e nei suoi numerosi scritti, caratterizzati da una notevole sapienza stilistica e da un'audacia straordinaria nel sottolineare e declinare nella quotidianità la fedeltà evangelica.

Testimone instancabile di giustizia e di riconciliazione, promuove diverse azioni importanti, come manifestazioni per sostenere i lavoratori, campagne per il disarmo, e marce di pace, tra cui quella storica a Sarajevo, alla quale prende parte nonostante la malattia che lo sta per portare alla morte, avvenuta il 20 aprile 1993.

 

Per approfondire:

La carezza di Dio

La carezza di Dio. Lettera a Giuseppe.
Don Tonino Bello, La Meridiana, 2012.

La delicatezza, la poesia, il fascino di Dio si intrecciano in queste pagine intense intorno alla figura di san Giuseppe. LA magnifica penna di Tonino Bello ci consente di entrare nell'intimità della casa di Nazareth e di cogliere incantati la grandezza dei rapporti di chi la abita.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.