Margherita Maria Alacoque

 

Margherita Maria Alacoque

compagna di viaggio

di chi si lascia amare

di chi conosce la propria fragilità ma si fida di Dio

di chi si apre all'Amore ardente di Cristo.

 

Margherita Maria nasce nel 1647 in Borgogna e fin da bambina rivela una spiritualità ricca e profonda.

A ventiquattro anni, vinta con molta fatica la resistenza dei genitori, entra nell'Ordine della Visitazione, fondato da san Francesco di Sales. La sua vita interiore è presto ricolmata di grazie straordinarie, che si manifestano con visioni mistiche ed esperienze difficili da comprendere, anche per le sorelle che le vivono accanto.

A cogliere la grandezza autenticamente mistica di Margherita Maria Alacoque è il beato Claudio La Colombiére, che le chiede di scrivere le sue esperienze spirituali. In particolare ella riporta tre grandi rivelazioni, attraverso le quali Cristo le mostra l'appassionato e ardente amore per tutti gli uomini che abita nel suo Cuore, insieme al desiderio di servirsi di lei per trasmetterlo ai fratelli.

L'autobiografia di Margherita Maria diviene dunque documento prezioso per conoscere i significati più alti e profondi della devozione del Sacro Cuore, la cui diffusione è dovuta in gran parte proprio all'esperienza mistica della Santa.

Muore nell'ottobre del 1690.

 

 

Per approfondire:

Viaggio spirituale per l'uomo contemporaneo

Viaggio spirituale per l'uomo contemporaneo
Henri J. M. Nouwen, Queriniana 2016.

Henri Nowen, fine conoscitore del tempo che viviamo e dei moti intimi dell'animo, ci consegna in queste pagine un valido aiuto per la crescita spirituale: un cammino di progressiva apertura al Tu che ci nutre e attende, attraverso la scoperta e la cura del silenzio, dell'ospitalità, della preghiera.

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.